Gabriella Pison: neve

10866795_10206264116785792_2143177956_n.jpg

NEVE di Gabriella Pison 

 

La neve ha occhi seducenti che dondolano con lievità

tra luci accese

e mattini obnubilati di luna

si traveste e si fa stella

piroetta e caleidoscopio di ghiaccio

con passi di cerbiatto

sopravvissuto al respiro del freddo

si insinua tra le labbra e il volto

un disegno che non ha eguali

una coltre sottile che attenua le rughe

e pulsa di vita.

Si avvolge nel manto del silenzio

forse è già stata

profumata di lavanda e miele

ma ora il forse è già altrove.

E la neve continua a cadere.

Immagini correlate:

We cannot display this gallery

Share this post

PinIt

One Reply to “Gabriella Pison: neve”

  1. cesare ha detto:

    Leggendo questa poesia pare proprio di avvertire sul volto posarsi la neve.
    Gabriella Pison ha la dote poetica di essere descrittiva in modo davvero personale.

Lascia un commento

scroll to top