Gabriella Pison: l’arte dei filtri d’amore

10884486_10206264121945921_944482301_n.jpg

L’ARTE DEI FILTRI D’AMORE di Gabriella Pison

 

                 Ovvero Ricettario di una Fattucchiera

Fragili fiori di verbena appena raccolti

Algida magia nell’ora della luna,

                                      giro giro in tondo per acciuffare il vento.

Trecce bionde, bocca di rosa e profumo di stelle

Trasformerò il tuo cuore in miele e sogni

Uomo che non sai più ascoltare il ticchettio della pioggia.

Cuocerò rospi canterini, sangue di lupo e zampa di pipistrello,

Code di salamandra, radice di mandragora ed ebbrezza d’amore.

Hexe hechicera strega maliarda,

                                           pomegranate, pinas de pino e rosmarino.

Immobile in silenzio respirerò gocce scarlatte di fuoco lavico

Ed entrerò nel tuo fiato in punta di piedi con un lungo brivido

Regina e lusinga di piaceri segreti,

                                                   donna civetta di nebbia e fiamma

Alchimia fremente di soavi piaceri….

Immagini correlate:

We cannot display this gallery

Share this post

PinIt

One Reply to “Gabriella Pison: l’arte dei filtri d’amore”

  1. cesare ha detto:

    Quale ardente ricetta, quale aromatico sapore! … Magia di una donna che ama e diventa maga per questo! Passione, dolcezza, desiderabile invadenza: c’è tutto in questi tuoi versi, Gabriella Pison. Buon Anno Nuovo, carico di tanta Poesia!

Lascia un commento

scroll to top