Libro o eBook?

libriEbook_d.jpg

Libro o eBookCos’è un libro?

È un insieme di fogli stampati messi in un ordine ben preciso, rilegati e racchiusi da una copertina. Il libro è uno dei passatempi maggiormente utilizzati dagli esseri umani, basta aprire un libro e si ha la possibilità di immergersi in un altro mondo. I libri però non sono usati solo per divertimento, infatti, servono anche per acquisire o per dare informazioni.

I libri hanno origini antichissime: i primi documenti erano scritti su pietra, argilla o su corteccia d’ albero per poi arrivare alla scrittura alfabetica degli Egizi.

Libro o eBookCon il passare del tempo e lo sviluppo di tecnologie sempre più sofisticate, il libro cartaceo ha dovuto scontrarsi con uno strumento temibile e che ultimamente sta attirando sempre di più l’attenzione dei lettori di tutto il mondo: stiamo parlando dell’ebook, una specie di tablet letterario, uno strumento tecnologico-digitale di piccole dimensioni, poco ingombrante e che ti da la possibilità di scaricare tutti i libri e i testi possibili e immaginabili senza doversi recare in libreria o in biblioteca.

Gli ebook non sono solo rose e fiori. È vero, possono ridurre il “peso” di centinaia e centinaia di libri in pochi grammi, ma hanno anche dei lati negativi. Un esempio? Non durano in eterno, se cadono per terra potrebbero rompersi oppure potrebbero diventare subito vecchi se sostituiti da una nuova generazione di strumenti tecnologici sempre più all’avanguardia.

In realtà gli ebook non sono sempre disponibili perché, dovendo essere letti su un dispositivo a batteria quando questa si scarica bisogna per forza avere caricatore e una presa di corrente per continuare a leggere. Gli ebook fanno diventare la gente sempre più pigra e schiava della tecnologia.

A questo punto ci si domanda: libro cartaceo o ebook?

Molte persone leggono dai libri stampati su carta per la sensazione di avere un libro “in carne e ossa” tra le mani, per poterlo sfogliare e sentire l’odore della carta e dell’inchiostro. Dobbiamo dire che anche il libro cartaceo ha i suo lati negativi: è statico, immobile, inflessibile, immutabile, all’autore non è permesso cambiare niente della sua opera quando è stato pubblicato.

Tolti questi piccoli difetti come non si può essere soddisfatti nel vedere la propria libreria piena zeppa di volumi di ogni tipo e dire: “Tutti questi libri io li ho letti!” puoi essere consapevole di quanti libri sei riuscito a leggere, puoi ripensare a quanto tu ti sia divertito a leggere. Una volta che il libro si rovina, quando “invecchia”, sembra crescere e diventare parte integrante della tua vita, ti ripete che sei cresciuto.

Perché allora ci sono persone che preferiscono un libro tecnologico ad un libro cartaceo? Perché gli ebook sono così di moda e sono considerati strumenti che, se presi in mano, trasformano il proprietario in una persona “cool” e al passo con i tempi? Perché comprare un libro cartaceo non è più di moda? Domande a cui non è per niente facile dare una risposta, ma una cosa è certa: non ha importanza se si sta leggendo un racconto, un romanzo o un qualsiasi altro tipo di testo scritto, ciò che conta è che qualunque cosa si sta leggendo sia talmente appassionante da farti entrare al suo interno senza fartene rendere conto.

 

Alessia e Valentina Liberti

Immagini correlate:

We cannot display this gallery

Share this post

scroll to top